All’ISC Nord si è conclusa la visita del Sindaco nelle scuole

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Con la visita alla scuola “Caselli” di via Gino Moretti si è concluso il giro di ricognizione del primo cittadino di San Benedetto Giovanni Gaspari per valutare lo stato dell’edilizia scolastica cittadina. Accompagnato dall’arch. Elio Rocco, che ha la responsabilità della manutenzione del patrimonio edilizio scolastico, il Sindaco ha avuto un lungo e cordiale colloquio con la dirigente dell’Istituto Scolastico Comprensivo “Nord” che comprende, oltre al plesso di via Moretti, anche la scuola dell’infanzia e primaria “Miscia” di zona Nord, la scuola materna di via Puglia, la ex media Manzoni, la ex media Sacconi.

Dal confronto non sono emerse problematiche di particolare entità: è stata comunque evidenziata la necessità di procedere ad un riordino del sistema di comunicazione telefonica tra la sede centrale dell’ISC di via Moretti e gli altri plessi, l’assenza di un’aula magna e, in generale, di spazi collettivi (ci si è soffermati sulla fattibilità del progetto di copertura dello spazio ad est della scuola nel cui sotterraneo si trovano i magazzini comunali), la sistemazione dei motori dei cancelli scorrevoli di via Puglia e della Sacconi che assicurino la chiusura dei plessi evitando il ripetersi di atti di vandalismo come quello verificatosi pochi giorni fa alla “Sacconi” (quando i lucchetti degli ingressi furono riempiti di colla). Un problema molto avvertito è quello della riduzione dei collaboratori tecnici verificatosi con l’accorpamento dei vari plessi: fino all’anno scorso le diverse scuole dell’ISC disponevano di 23 operatori più 6 derivanti da esperienze lavorative a termine pagate dalla Provincia, ora ne sono 20 in tutto.

Proseguono invece secondo le tempistiche stabilite i lavori di completamento della centrale termica che servirà il plesso della “Miscia” in via Ferri e quelli di ampliamento dell’ingresso con la realizzazione di un porticato a copertura dell’accesso della scuola.

“Al di là delle varie problematiche che saranno oggetto di esame da parte dei nostri uffici per valutarne la compatibilità con le poche risorse a disposizione – ha detto il Sindaco al termine dell’incontro – ho registrato, qui come nelle altre scuole, una grande soddisfazione per come la CPL Concordia sta attuando le previsioni dell’appalto per la manutenzione ordinaria delle scuole. Tempestività e precisione sono elementi fondamentali che la ditta sta assicurando e che ci confortano della bontà della scelta a suo tempo compiuta”.

Prima del commiato, il Sindaco è stato accolto dai bambini di una classe seconda che, coordinati dall’insegnante Emilia Bagalini, hanno eseguito cori e canti in lingua inglese.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *