Un evento alle Muse per celebrare i 500 trapianti nelle Marche

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

REGIONE MARCHE – Le Marche hanno superato il traguardo dei 500 trapianti di organi. L’eccezionale risultato è del Centro Trapianti di Ancona che, in soli 7 anni dalla sua inaugurazione nel 2005, ha portato la nostra regione ad essere tra le più attive in Italia in questo settore. Per festeggiare insieme questo successo che appartiene a tutta la comunità, è stato organizzato un evento dal titolo “500 trapianti nelle Marche” e che si terrà venerdì 21 settembre alle 16.30 al Teatro delle Muse di Ancona. Madrina sarà la campionessa olimpica di fioretto Elisa Di Francisca. In conclusione è previsto il concerto del Maestro Uto Ughi. Condurrà la giornalista Rai Barbara Capponi.

“Non avremmo mai potuto fare tali progressi – afferma il presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca – senza perseguire l’alta specializzazione delle competenze sanitarie e contemporaneamente la qualificazione di tutta la rete dei servizi in ogni sua componente sanitaria e sociosanitaria. Determinante, è anche il legame con la comunità e con tutte le espressioni del volontariato che danno un contributo fondamentale. Abbiamo intrapreso la strada giusta e su questa vogliamo continuare per garantire ai cittadini sempre più servizi di eccellenza”.

“Il merito  – commenta il direttore del Centro regionale trapianti Duilio Testasecca – va condiviso tra la comunità trapiantologica e la cittadinanza marchigiana: se infatti quando si parla di trapianto si pensa all’abilità del chirurgo, alla professionalità, all’abnegazione di tutti gli operatori e all’impegno dell’Università e delle istituzioni,  va d’altra parte ricordato che, se tutto questo accade, è perché alla base c’è un grande gesto di generosità: la donazione”.

Il programma prevede, dopo il saluto del sindaco di Ancona Fiorello Gramillano, gli interventi di apertura del presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca, del Rettore dell’Università Politecnica delle Marche Marco Pacetti; del direttore generale dell’Azienda Ospedali Riuniti di Ancona Paolo Galassi, del direttore del Centro regionale Trapianti Duilio Testasecca.

Dell’attività trapiantologica nelle Marche parleranno: Andrea Risaliti direttore della Clinica chirurgica, Marco Vivarelli professore associato Chirurgia dei trapianti, Giovanni Frascà direttore dell’Uo Nefrologia di Ancona. Girolamo Sirchia immunologo e fondatore della Nord Italia Transplant racconterà i suoi 40 anni di esperienza a servizio dei malati.

Seguirà la proiezione di un cortometraggio dal titolo “E la vita continua” presentato alla 69° Mostra di arte cinematografica a Venezia. Sarà presente il regista Pino Quartullo. Il produttore è Girolamo Sirchia.

Gli interventi si concentreranno quindi sulla Rete trapianti:  parleranno l’assessore regionale alla Sanità Almerino Mezzolani, il presidente NITp Paolo Rigotti, il direttore NITp Giuseppe Piccolo, il direttore del Centro nazionale trapianti Alessandro Nanni Costa. Il tema dei trapianti nel mondo è affidato invece a Rafael Matesan direttore dell’Organizzazione nazionale trapianti.

Seguirà un momento di riflessione con la testimonianza dei pazienti trapiantati e con il Vescovo di Ancona Mons. Edoardo Menichelli. In conclusione, come già detto, il concerto del M° Uto Ughi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *