Radio Sherwood

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Michele Rosati

GROTTAMMARE – Radio Sherwood  è una radio libera fondata nell’agosto del 2009  dai alcuni membri dell’Azione Cattolica Ragazzi della parrocchia di San Pio V di Grottammare  la radio nasce a Cagnano, una frazione di Acquasanta Terme nella provincia di Ascoli Piceno, da principio  era “ricevibile” solo nei dintorni della casa da cui trasmetteva… “Radio Sherwood solo musica montana“ nasce quasi per scherzo il 3 agosto del 2009 durante un camposcuola  ambientato sulle avventure di  Robin Hood (da qui il nome della radio), grazie alla filodiffusione presente nella casa del campo Marco Sbernini ha iniziato quasi per scherzo ogni mattina a dare il buongiorno ai ragazzi via filodiffusione,  e la sera riprendeva in mano il microfono per dare a tutti la buonanotte, e così leggendo di tanto in tanto l’oroscopo giornaliero e dedicando qualche canzone  a qualche ragazzo  è iniziata l’avventura della radio. l’avventura è poi proseguita nel seguente anno associativo 2009-2010 dell’ACR . Tema dell’Anno era proprio la radio,  e cosi dallo slogan di quell’’anno associativo (Siamo in onda”ndr) ha dato titolo all’omonimo programma di radio Sherwood che ancora oggi riscuote enorme successo.

La trasmissione veniva dapprima registrata in formato audio, poi veniva rimontata e pubblicata su you tube, veniva anche fatta sentire ai ragazzi dell’ACR della parrocchia tramite dei cd. Da principio si realizzarono alcune puntate da 10 minuti e seppure le trasmissioni venivano registrate i ragazzi erano entusiasti di sentire i propri educatori parlare loro da una radio. In seguito, nel Natale 2009“Siamo in onda con Radio Sherwood”  diventa uno spettacolo che i ragazzi dell’ACR portano in scena nella sala kursaal di Grottammare…lo spettacolo mette in scena una maratona radiofonica di raccolta  preghiere contro la febbre smisurina (sullo stile di Telethon) che stà cercando di scristianizzare il mondo…tormentoni del programma sono L’angolo di Gesù  in cui Gesù racconta le sue parabole al passo con i tempi e Paolo di Tarso è iscritto a face book! In cui quando viene nominato il celebre social network interviene San Paolo, che, in tono adolescenzial – innocente aggiorna in modo puntuale i conduttori del suo status con riferimenti al suo viaggio verso Damasco. Contribuisce allo spettacolo anche la nota voce radiofonica  (di Radio Azzurra)  di Luca Sestili nel ruolo di se stesso  che conduce la sua vera e conosciutissima Radio Sveglia all’interno della Radio Sherwood  solo musica Cristiana  proprio prima di Siamo in Onda.

Nel gennaio del 2010  navigando su internet viene “scoperto” 1000mikes Radio2.0  una piattaforma web in cui gli utenti possono trasmettere in modo libero e gratuito tutto ciò che vogliono, ecco quindi nascere la web Radio Sherwood destinata a diventare in breve tempo la radio ufficiale dell’ACR delle diocesi di San Benedetto, Ripatransone, Montalto.

Grazie al collegamento Internet la “nuova” radio Sherwood trasmetteva in diretta da un appartamento messo gentilmente a disposizione da Marco Sbernini, andava in onda da principio in modo saltuario con alcuni programmi sperimentali quali: “1,21 Gigowatt”Rubrica di Cinema e Spettacolo condotta da Michele Rosati  e Happy Hour rubrica di attualità condotta da Andrea Persiani. Tutti i fondatori della Radio si ritrovano ogni 2 settimane  il mercoledi sera  per dar voce al  suo programma di punta “Siamo in Onda”.

Siamo in onda con Radio Sherwood 
In un clima scherzoso Marco Sbernini conduceva  la trasmissione che iniziava all’incirca verso le 21.15 per terminare in un orario imprecisato e alternava brani musicali dell’ACR con scherzi e sketch fatti da Michele Rosati ,Gianni Iobbi e Fabio Addazi, gli spot pubblicitari di Andrea Persiani. Cristina Capretti era invecela SignorinaBuonaseramentre il tecnico in studio era Lorenzo Felici.  Ogni trasmissione procedeva senza un apparente filo logico (infatti la ingegnosa, non banale, mancanza di filo logico era il punto di forza del programma) che si manifestava con frequenti interruzioni da parte del Comitato o  di un bambino dell’ACR chiamato Ughino con battute varie ed interventi ricorrenti assolutamente e volutamente demenziali.(famosa la battuta “ ma ha va con l’H di accappatoio?” ). Il programma era in netta controtendenza rispetto agli standard radiofonici del momento, non solo per le trovate comiche e surreali ma anche per gli argomenti trattati, Siamo in Onda infatti era la radio che parlava di Dio…si trattava insomma di una trasmissione geniale e irriverente, esplosiva, culturale e demenziale che realizzò indici di ascolto impensabili per una web radio parrocchiale creando tormentoni comici, che per lungo tempo rimasero nella mente  della gente comune che li ascoltava.  Il ritmo serrato, le sovrapposizioni di voci e le continue irruzioni di personaggi strampalati e surreali, la spiritosa presentazione degli ospiti presenti in studio o in collegamento telefonico, il clima goliardico crearono uno stile radiofonico contrapposto a quello esistente perché tutto era fatto con il Signore, una nuova formula di intrattenimento che in poco tempo ha fatto scuola nella riviera, tant’è che i ragazzi di Siamo in onda sono stati più volte invitati ad animare feste di paese, nelle piazze della Diocesi. Il programma divenne in poco tempo un cult.  

La seconda stagione del programma va in onda nell’inverno del 2010 – 2011 Siamo in onda inizia a strutturarsi , all’interno della trasmissione vengono inserite varie rubriche : Cristina Capretti delizia i palati con la rubrica culinaria Cotto e bruciato, Gianni Iobbi cura l’oroscopo, Andrea Persiani   invece si preoccupa di dare dei veri annunci di lavoro con il suo trova lavoro. A Fabio Addazi è invece data la rubrica più seria del programma con il suo Ascolta si fa sera Fabio ci parla del Vangelo della domenica. La parte più goliardica della trasmissione è affidata a Alessandro Testatonda che con il suo P (Iceno) Tour ricorda a tutti gli utenti le feste e sagre passate e future della zona picena.. tornano a disturbare le trasmissioni il Comitato e Ughino interpretati sempre da   Michele Rosati. La parte tecnica è affidata a Lorenzo Felici. Siamo in onda andava in diretta  dai locali di Viale De Gasperi 2 volte al mese e sempre di Mercoledì dalle ore 21.15 circa.

L’appuntamento più atteso di tutta la diocesi con le divertentissime rubriche tutte da ascoltare non si è fatto attendere a lungo e cosi  la terza stagione di  Siamo In Onda  torna a riempire il palinsesto di Radio Sherwood  Dal 18 gennaio  al 4 giugno del 2012, la trasmissione va in onda di mercoledi per una puntata al mese. In questo anno la trasmissione ha un sottotitolo che varia di volta in volta in base agli argomenti affrontati : come ad esempio” Siamo In Onda la neve ci circonda”nella puntata speciale dall’emergenza neve o “Siamo in Onda un estate al mare”  nell’ultima puntata della stagione…in questo anno ritroviamo tante nuove e vecchie rubriche…

Il P- Tour
Condotto da Alessandro Testatonda. P-TOUR è la rubrica che segnala i migliori eventi del Piceno passati e futuri  come Sagre, Mostre, Concerti, Mercatini…

Cotto e bruciato
Condotto da Cristina Capretti. E’ la rubrica enogastronomica della radio. In ogni puntata Cristina ci propone  alcune ricette per stupire amici e parenti! La particolarità della rubrica è che mentre la presentatrice illustra la ricetta,  i ragazzi in studio la realizzano nella cucina di Radio Sherwood. pubblicando in diretta le foto sulla pagina facebook della radio…e alla fine è COTTO E BRUCIATO!!! 

Tutti pazzi per l’ACR
Condotto da Ughino Ughi. un ACRrino del gruppo 9-11(interpretato da Michele Rosati )che è sempre entusiasta di partecipare ai programmi di Radio Sherwood. Fino alla stagione 2011 Ughino irrompeva durante la diretta, dalla stagione 2012 ha anche un piccolo spazio personale con cui comunica con tutti gli altri ACRrini d’Italia segnalando feste, progetti ed eventi di ACR che girano sul Web!

Shemà si fa sera 
Condotto da Fabio Addazi. E’ la rubrica  che  racconta del Vangelo della Domenica con un rapido sguardo sempre al periodo liturgico in cui la puntata è inserita.

Chi non lavora…(puntini puntini…) 
Condotto da Andrea Persiani. Vere opportunità di lavoro  e concorsi pubblici nel nostro territorio, accuratamente selezionati dal conduttore. Gli interessati possono così rivolgersi direttamente all’Informagiovani del comune di Grottammare per dare una svolta alla propria vita perchè come dice una vecchia e cara canzone: Chi lavora….fa l’amore!

Parlando con le stelle  
Condotto da Gianni Iobbi. E’ il momento goliardico dedicato al destino, quando fede e fato si incontrano…sembra di parlare con le stelle!

La redazione sportiva
92º minuto è una celebre trasmissione  radiofonica di Radio Sherwood  che, parafrasando la più storica trasmissione della Rai 90° minuto,  trasmette una breve sintesi delle partite di calcio del campionato di calci italiano di Serie A e di Serie B, ma anche delle serie  cosiddette minori . 92° minuto si occupa anche  di  seguire tutti gli sport in cuila Città di Grottammare è protagonista con i suoi cittadini: volley, ping pong, nuoto, basket ….

Nel corso degli anni la trasmissione ha ricoperto un ruolo importante nel diffondere il calcio locale presso il grande pubblico, diventando un appuntamento fisso del lunedi sera  per centinaia di sportivi piceni..

La trasmissione venne ideata e condotta fin dall’inizio da  Gianni Iobbi.. In alcune puntate speciali ( mo i play off del Grottammare Volley) la trasmissione va in diretta dall’esterno dello studio (sul luogo dell’evento) e condotta a più voci  da Gianni Iobbi, Lorenzo Felici e Fabio Addazi , mentre a Michele Rosati è affidato invano il compito di raccogliere le impressioni a bordo campo. Una puntata storica di 92° minuto  è condotta da Lorenzo Felici e Gianni Iobbi Domenica 22 aprile 2012  in diretta dallo Stadio Pirani di Grottammare viene trasmessa la radiocronaca della partita Grottammare- Belvedere del campionato di eccellenza marche 2011-2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *