Presentata la cospicua offerta formativa della Provincia

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

PROVINCIA – Ricca e di qualità è l’offerta formativa che la Provincia mette in campo sul territorio grazie alle risorse del Fondo Sociale Europeo destinate a finanziare corsi e attività di riqualificazione per disoccupati, occupati, soggetti diversamente abili e inoccupati. A spiegare contenuti e finalità dell’importante azione promossa dall’Assessorato alla Formazione Professionale e Politiche Attive del Lavoro accompagnata da una capillare campagna informativa, sono stati stamani il Presidente della Provincia Piero Celani e l’Assessore Aleandro Petrucci alla presenza del Dirigente del Servizio dott.ssa Matilde Menicozzi e dei direttori delle due scuole dell’Ente di Via del Mare a San Benedetto, dott. Alessandro D’Ignazi e di via Cagliari del capoluogo, dott.ssa Fiorenza Pizi.

“Abbiamo stanziato risorse per ben 2 milioni 235 mila euro con interventi formativi strategici in ambiti specifici e molto richiesti dal mercato del lavoro e dal territorio quali ad esempio ambiente, energia, turismo, comunicazione, design, agroalimentare, ristorazione, bioedilizia, lingua, artigianato artistico, pesca – ha spiegato il Presidente Celani – prosegue dunque l’impegno della Provincia all’insegna della concretezza con l’obiettivo di aumentare la qualità dell’offerta. Non solo abbiamo puntato al turismo e alla cultura come valore aggiunto per il rilancio del territorio, ma abbiamo messo a disposizione interventi formativi diretti a rafforzare il settore manifatturiero per rivitalizzare le attività produttive con figure professionali come tornitori, operatori per macchine utensili, specialisti nell’innovazione e nell’informatica avanzata”.

In tutto, sono 57 i corsi di formazione (aggiornamento, specializzazione, qualifica), completamente gratuiti,  gestiti dalle due Scuole provinciali di Palazzo San Filippo, da soggetti formatori del territorio e da società accreditate presso la Regione Marche. Tra i numerosi corsi, ben 6 (aiuto cuoco, pizzaiolo, energy manager, tornitore, tecnico macchine utensili, manager turistico) sono stati presentati e curati dal Centro Locale per la Formazione Industriale di via Cagliari. Ai corsi, ognuno rivolto a 15 allievi (3 uditori), è possibile iscriversi presentando domanda entro il 6 ottobre prossimo. (Info: 0736/41637). 

“Marketing Turistico” è invece il primo dei tanti corsi di formazione che sono promossi dal CLF di Porto d’Ascoli. Tale percorso formativo è diretto a 25 allievi (più 5 uditori) che già operino in campo turistico in enti pubblici o Pro Loco e che abbiano sviluppato una certa conoscenza del settore. Termine per presentare domanda è fissato al 2 ottobre. Per info: 0735-7667217. 

Tra le novità, si segnalano  i due corsi per guide naturalistiche (uno che si terrà ad Arquata del Tronto per gli operatori del versante montano e uno a S. Benedetto con particolare riguardo alla zona della Sentina) che dotano il nostro territorio di operatori in possesso di una qualifica che consente loro di accompagnare i turisti, in particolare nel territorio montano che aspettava da tempo questo tipologia professionale. Particolarmente innovativi a livello nazionale il corso per steward e hostess di bordo in navi e imbarcazioni turistiche, quello per pet therapy (terapia con gli animali) che sarà sviluppato in sinergia con l’ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno e quello per asili nido in casa.

“Si tratta di figure professionali specifiche e di alto spessore – ha spiegato l’Assessore Petrucci – senza dubbio profili tecnici che sono stati individuati in base alle richieste del mercato locale e rispondenti, talora, ai requisiti di modernità e innovazione. Un’attenzione particolare è stata garantita anche alla tradizione culinaria e gastronomica del Piceno con l’avvio dei corsi di pizzaiolo e aiuto cuoco”.

Per pubblicizzare al meglio i 57 corsi di formazione (gratuiti) il Servizio di via Kennedy ha realizzato un pieghevole di facile consultazione che è a disposizione dei CIOF dell’Ente e sarà distribuito presso punti informativi a maggiore frequenza di utenti interessati come sindacati, scuole, URP di enti pubblici, sedi di associazioni.

“La formazione è un asse fondamentale su cui la Provincia punta con decisione per creare occupazione, per promuovere la riqualificazione professionale e incentivare il rientro nel mercato del lavoro di sempre più soggetti” ha dichiarato la dirigente Menicozzi – mi preme ricordare come al termine dei corsi saranno rilasciati dagli Enti gestori diplomi di qualifica L 845/78 (art. 14) validi su tutto il territorio nazionale”.Nel corso della conferenza stampa è stato presentato anche l’elenco dei 141 corsi a pagamento gestiti direttamente da enti accreditati dalla Regione Marche. Info: 0736-277403.

Il presidente a conclusione della conferenza stampa ha annunciato “che nell’ambito della realizzazione a Villa Tofani, del primo nucleo del Polo di innovazione scientifico e tecnologico nell’area dell’ex Carbon, la Provincia ha intenzione di avviare un nuovo corso di formazione Seed-Lab, in collaborazione con la Regione Marche e con il supporto delle Associazioni imprenditoriali territoriali, per forgiare  giovani imprenditori, capaci a loro volta di collaborare con  imprese locali con l’obiettivo appunto di incentivare e migliorare il livello di conoscenza e di ricerca, e nel contempo, creare occupazione”.

Per ulteriori informazioni sui corsi è possibile chiamare i seguenti numeri telefonici: 0736/277474 – 461 – 414 – 439 o  consultare il sito internet www.provincia.ap.it/formazionelavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *