Centinaia di persone presenti alla manifestazione per dire No alla centrale Biomasse di Colonnella

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

 

COLONNELLA – Una manifestazione pacifica quella che si è svolta domenica 16 settembre Colonnella per dire no alla centrale a Biomasse.
Il corteo è partito alle ore 10.00 da Piazza Novelli per giungere davanti allo stabilimento dove si vorrebbe realizzare l’impianto.
Presenti tantissime famiglie che hanno intonato ad una sola voce il No per la centrale a Biomasse per Colonnella, hanno gridato il loro dissenso anche il Sindaco di Controguerra Mauro Scarpantonio, l’ex consigliere regionale Ruffini ed altri esponenti politici dei comuni limitrofi.
Da sottolineare l’assenza di qualsiasi bandiera di partito.
Abbiamo intervistato Filomena Di Saverio un esponente del comitato Salute Pubblica Colonnella.

Quali saranno le prossime iniziative che prenderete?
Il ricorso al TAR lo sta redigendo la minoranza e lo presenterà al primo consiglio comunale utile.
Al momento sembrerebbe che l’amministrazione comunale ricorra contro la regione, anche se molti di noi considerano tale ricorso inefficace in quanto ricorrono contro le loro stesse decisioni (parere favorevole del Sindaco necessario alla successiva autorizzazione da parte della Giunta Regione alla costruzione di tali centrali). Riteniamo che tale ricorso servirà solamente a far credere alla cittadinanza che loro hanno fatto tutto il possibile. Se le cose non cambieranno inizieremo a presidiare il sito.

Parteciperete all’incontro convocato dalla ditta per lunedì 17 settembre alle ore 18 presso il Bafforosso di Corropoli?
Per quanto riguarda l’ incontro di domani, purtroppo, personalmente, sono impossibilitata causa orario. Sicuramente saranno presenti diversi componenti del Comitato. Peccato: se l’ avessero organizzato per le ore 21, sicuramente ci sarebbe stata un’ adesione più numerosa. Comunque, tutta questa storia, sta diventando un teatrino. Se la prendono con Di Stanislao facendo credere che ne trarrà benefici alle prossime amministrative, quando sanno che non potrà presentarsi nella nostra circoscrizione.

Qualcuno critica il comitato perché afferma che abbia un colore partitico, come risponde?
A differenza di quanto dichiarano alcuni soggetti in paese, il comitato salute pubblica Colonnella è apartitico, tutti noi siamo accomunati da un unico interesse, quello di non volere le centrali a biomasse sul nostro territorio.
Tutti quanti rimproveriamo all’attuale amministrazione il fatto che non abbiano reso pubblica la loro decisione di dare parere favorevole a tale insediamento. Il parere è stato rilasciato il 4 giugno e la notizia è venuta fuori il 22 agosto per puro caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *