Porto D’Ascoli come nuovo centro vivo di San Benedetto

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Il grande successo di presenze alla  festa di quartiere tenutasi sabato e domenica scorse in piazza Cristo Re a Porto D’Ascoli ha creato ottimismi e ambizioni che vogliono, per il futuro della città, creare un nuovo centro cittadino attivo e popoloso.

Commenta cosi il presidente del comitato di quartiere Elio Core: “Volevamo risvegliare Porto D’Ascoli centro e ci siamo riusciti. Non sopportiamo più di vedere un quartiere che dopo le 8 si spegne completamente. Ci sono solo a Pda centro ben tre associazioni che si impegnano per risvegliarlo, ma solo con un buon lavoro di squadra si riuscirà a mantenerlo vivo”.

Per conseguire questi propositi ha preso vita di recente l’associazione “Porto D’Ascoli al Centro“, la quale dopo il grande successo della festa sopra citata, si pone l’obiettivo di rivitalizzare una piazza molto importante per la vita di San Benedetto sud. Per il momento l’associazione è composta da otto membri: Pres Maranci Graziella, Vice D’Emidio Graziano, Ruggieri Irene, Tommassini Alessandro, Travaglini Ortensio, Medici Piera, Maurizi Roberta e Pina Quinzi; ma sono tutt’ora aperte le iscrizioni per chi volesse dare una mano al quartiere.

L’associazione però non ha lavorato da sola. C’è stato una grande partecipazione anche da parte del comune di San Benedetto del Tronto. Ce ne parla l’assessore al commercio Fabio Urbinati: “Si è mostrata una grande voglia di vivere questa piazza. A differenza del centro di San Benedetto, a Porto D’ascoli è più difficile organizzare questo genere di iniziative, eppure c’è stato un gradimento eccezionale da parte della gente. Questo sarà un punto di partenza dal quale faremo nascere nuove iniziative. Inoltre voglio fare una promessa, noi ogni anno posizioniamo gli alberi di Natale nei punti strategici della città, bé da quest’anno ne sarà posizionato uno anche in Piazza Cristo Re”.

Molto importanti ai fini del successo finale della manifestazione sono stati i contributi di Vinicio Liberati e Pierfrancesco Morganti senza dimenticare la partecipazione anche di Don Pio e di tutta la parrocchia Cristo Re.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *