Grottammare in lutto per la tragica scomparsa di Lorenzo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

GROTTAMMARE- I tragici fatti risalgono a stamattina, intorno alle 12:30 (5 settembre). Secondo la ricostruzione degli agenti della Polizia Stradale del distaccamento di Fermo sembrerebbe che il 12enne, mentre transitava in via Cagliata vicino la sua residenza presso il Paese Alto di Grottammare, sarebbe accidentalmente caduto dalla bicicletta andando a finire di peso sul manubrio della stessa. A causa della caduta la leva del freno si sarebbe conficcata nell’addome di Lorenzo recidendo un’arteria che gli avrebbe causato un grave emorragia. A dare l’allarme un vicino di casa che avrebbe visto il giovane per terra. Inutile però è stato l’intervento dei soccorsi e il trasferimento d’urgenza all’ospedale Madonna del Soccorso, Lorenzo se ne è andato in cielo.

Addolorati i genitori del piccolo e tutta la città, che si stringe attorno alla famiglia composta dai due genitori e la sorella maggiore. Di fronte a tragedie come questa non si trovano mai le parole giuste per esprimere il dolore. Cerchiamo di donare un po di conforto a tutti noi rileggendo le parole di Sant’Agostino:

“La morte non è niente. Sono solamente passato dall’altra parte: 
è come fossi nascosto nella stanza accanto. 
Io sono sempre io e tu sei sempre tu. 
Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora. 
Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare; 
parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato. 
Non cambiare tono di voce, non assumere un’aria solenne o triste. 
Continua a ridere di quello che ci faceva ridere, 
di quelle piccole cose che tanto ci piacevano 
quando eravamo insieme. 
Prega, sorridi, pensami! 
Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima: 
pronuncialo senza la minima traccia d’ombra o di tristezza. 
La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto: 
è la stessa di prima, c’è una continuità che non si spezza. 
Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente, solo perché sono fuori dalla tua vista? 
Non sono lontano, sono dall’altra parte, proprio dietro l’angolo. 
Rassicurati, va tutto bene. 
Ritroverai il mio cuore, 
ne ritroverai la tenerezza purificata. 
Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami: 
il tuo sorriso è la mia pace”.

Dalla nostra redazione le più sentite condoglianze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *