Associazione Giardini San Michele

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

RIPATRANSONE – Di recente è stata costituita L’associazione di volontariato Giardini San Michele, con sede a Ripatransone nella contrada San Michele.  Ha per oggetto il perseguimento di finalità culturali e di valorizzazione del patrimonio storico artistico del territorio piceno, con particolare attenzione all’arte sacra e ai piccoli santuari che richiedono salvaguardia, cura e manutenzione.  Inoltra organizza nella propria sede conferenze letterarie, di approfondimento umanistico, filosofico e spirituale. Il progetto riguarda anche la realizzazione di rassegne per la conoscenza e l’apprendimento di tradizioni locali regionali, in particolare la cultura contadina marchigiana. Verranno  realizzati  corsi tematici su arti e mestieri del passato, in quanto contesto culturale di ogni espressione dell’uomo. In quest’ottica andranno valutati anche gli influssi culturali extraterritoriali e dei flussi migratori.  I volontari dei “Giardini San Michele” ritengono che in questa fase storica, economica e sociale, in un contesto sempre più variegato, multiforme, multiculturale, ci sono le premesse e le condizioni per rileggere in maniera consapevole e matura le nostre radici, per adattare i valori millenari della fede e dell’umanesimo alla realtà che muta, per saper stare nel mondo d’oggi senza impoverirsi nell’anima e nella mente, interagendo coerentemente.

La sede ha la possibilità di utilizzare un giardino concepito con aree di meditazione, per la preghiera individuale o di gruppo, con percorsi di riflessione o semplici passeggiate nella natura. Nei periodi propizi, anche le rassegne e gli incontri culturali, avverranno all’aperto.

Al momento è allo studio la possibilità di riabilitare un antico percorso, quasi un pellegrinaggio, che dalla val Menocchia saliva, passando tra i campi (oggi a vigneto) verso la piccola chiesa dedicata all’arcangelo Michele nell’omonima contrada. Inoltre si vorrebbe catalogare, ed all’occorrenza dedicare a restauro, eventuali opere lignee o dipinti che abbiano per oggetto S.Michele. Si sta pensando ad una giornata celebrativa, sabato 29 Settembre, giorno dedicato agli Arcangeli.

In precedenza ci sono stati incontri di approfondimento sul Fede e Filosofica con il padre domenicano Pier Paolo Ruffinengo, docente di metafisica. In uno degli incontri ci fu un delizioso intervento del nostro vescovo, Gervasio Gestori con i suoi ricordi di docente e di studente a Milano.  Il dott. Marconi ha presentato il saggio “la montagna infinita” dedicato al simbolismo nelle religioni. Ci sono state testimonianze dall’Africa e dall’Asia. Il 3 Settembre è previsto un incontro – dialogo con don Dino Pirri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *