Si stava per gettare nel fiume Tronto, salvata dalla Polizia

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ASCOLI PICENO – Alle ore 02:00 circa, la Sala Operativa della Questura, su allerta di 2 telefonate fatte da due cittadini, inviava prontamente la pattuglia di volante dell’U.P.G.S.P. per la segnalazione di una donna che sembrava volersi gettare dal Ponte di Porta Romana nel sottostante fiume Tronto.

Prontamente sul posto, il personale notava effettivamente che vi era una figura, femminile, la quale, dopo essere uscita da un‘auto, fiat 500, aveva scavalcato il parapetto, arrampicandosi sulla rete di protezione di circa 2 mt., sul lato ovest della campata centrale.

A quel punto, visto che la donna aveva già il corpo proteso verso il vuoto, gli operatori si gettavano letteralmente verso di lei, riuscendo a prenderla per le gambe uno e per il corpo l’altro, in modo da impedirle di compiere l’estremo gesto.
La donna Ascolana, seppur opponendo una flebile resistenza, continuava a dimenarsi dicendo di volersi suicidare perché sofferente.
Successivamente veniva chiamata l’ambulanza che portava la signora in ospedale dove veniva ricoverata nell’apposito reparto.
Pare che la donna non sia nuova a tentativi del genere, fortunatamente sempre conclusisi senza che riuscisse a portarli a termine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *