Festa di S. Anna ospite Luca Barbarossa

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

 

Di Paride Travaglini

MONTEPRANDONELuca Barbarossa è uno degli attesissimi ospiti della 12^ Festa di Sant’Anna-8^ Sagra degli “Spinosini al sugo contadino” organizzata dall’Associazione S. Anna,che ha aperto i battenti ieri sera in località S. Anna a Centobuchi e che si concluderà domenica 29.
L’autore di Via Margutta, Come dentro un film, l’Amore rubato, si esibirà questa sera per la gioia dei tanti fan proponendo i brani che lo hanno reso celebre ed il nuovo repertorio.
Ricco come sempre il cartellone delle serate con tanti ospiti e manifestazioni che fanno da contorno alle specialità gastronomiche.
“Per allietare le serate, abbiamo aumentato il numero degli artisti della musica e del sorriso, in modo che il nostro pubblico potrà intervallare la degustazione delle nostre specialità- afferma il presidente dell’Associazone Matteo Troiani”

Venerdì 27 gara di briscola e musica di Elio Giobbi, con l’esibizione della scuola di ballo Focus Dance Planet 2000;sabato 28 esibizione di pattinaggio velocità della Rollergreen, 3° Torneo Calcio Balilla “Trofeo Sant’Anna” e spettacolo di barzellette marchigiane di Lando e Dino. Domenica 29 al mattino il 5° raduno quad Sant’Anna, e la sera chiusura col botto con lo spettacolo del gruppo I Turbolenti, spettacolo pirotecnico e l’estrazione della lotteria.
Non solo festeggiamenti civili, giovedì 26, festa di S. Anna, alle ore 17.00 messa per le donne in dolce attesa presso la caratteristica chiesetta lungo la strada; alla sera, la tradizionale processione che partirà da Monteprandone paese e che vedrà il coinvolgimento di tutte le parrocchie del Comune.

In questa sera,rimarranno chiusi gli stand gastronomici.

L’associazione S. Anna,proporrà quest’anno un’efficiente modalità di distribuzione dei pasti per ridurre al minimo i tempi di attesa.

“Per far sì che i tempi di attesa per gustare le nostre portate siano minimi, abbiamo predisposto anche ulteriori tavoli, per permettere ad un maggior numero di persone di trovare posto a sedere”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *