- L'Ancora Online - http://www.ancoraonline.it -

Approvato in regione il Rendiconto Finanziario 2011, lieve calo dei debiti

ANCONA- “L’esercizio 2011 ha registrato un andamento in linea con le previsioni del bilancio iniziale ma consegna al 2012 una situazione finanziaria, economica e patrimoniale che ha esaurito ogni margine di manovra e ogni possibilità di compensare, sia pure parzialmente, la riduzione di risorse statali con risorse regionali – ha affermato l’assessore al Bilancio, Pietro Marcolini – Tanto più che i tagli dei trasferimenti statali, colpendo indiscriminatamente, non rispecchiano il criterio dei costi standard e il grado di virtuosità delle singole regioni.

La spia del peggioramento della situazione finanziaria è costituita dal sia pur leggero peggioramento del saldo finanziario di 14 milioni di euro.

In particolare la gestione 2011 è stata caratterizzata dagli andamenti di seguito descritti:

Andamento del debito negli ultimi 6 anni:

Su uno stanziamento finale di spesa 2011 pari a 5.014 milioni di euro sono stati impegnati 3.589 milioni di euro pari a circa il 72%. Di particolare rilievo i risultati della lotta all’evasione.

Il gettito complessivo relativo all’attività di contrasto ha registrato, con i 29,2 milioni di euro incassati nel 2011, una lieve diminuzione rispetto ai 30 milioni del 2010; il calo è stato solo del 2,7%. Le entrate tributarie recuperate nel 2011 sono composte prevalentemente per 16,5 milioni da versamenti diretti a seguito dell’attività di accertamento delle tasse automobilistiche, mentre per i rimanenti 12,7 milioni da riscossioni coattive tramite ruolo dei principali tributi regionali quali l’Irap, le tasse automobilistiche e l’addizionale all’Irpef. Da notare che nel quinquennio l’azione di controllo costante e mirata si è concretizzata con il recupero complessivo di 139,2 milioni di euro.