Incontro sui tutor di Croce di Casale, Celani: “Il sistema verrà corretto”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page
Immagine tratta da www.tvpitalia.it

PROVINCIA DI ASCOLI PICENO – Il Presidente della Provincia Piero Celani, l’Assessore provinciale alla Viabilità Pasquale Allevi, il Presidente della Comunità Montana dei Sibillini Cesare Milani, il Sindaco di Comunanza Domenico Annibali, il Vice Sindaco Fausto Raschioni e il Consigliere Provinciale Domenico Gionni si sono incontrati ieri a palazzo San Filippo per esaminare le problematiche relative al sistema di controllo della velocità tutor posto in prossimità delle gallerie di Croce di Casale. L’incontro, che  si è svolto in un clima proficuo e costruttivo, è servito a delineare un percorso non solo per valutare il sistema di monitoraggio della velocità e migliorarlo, ma anche per definire alcuni importanti interventi volti ad aumentare la sicurezza nelle gallerie e realizzare importanti opere strutturali sulla S.P 237.

“Abbiamo fatto un’analisi attenta e puntuale di tutti i problemi compresi la questione dei verbali finora accertati e delle esigenze rappresentate da amministratori e cittadini verso i quali c’è il massimo ascolto e la piena attenzione, per migliorare il sistema, eliminando alcune problematiche emerse, sempre tuttavia mettendo al primo posto la sicurezza degli utenti, al di sopra di ogni polemica – ha dichiarato il Presidente Celani – ed abbiamo convenuto che ogni atto va compiuto in questa direzione. Questo periodo di 4 mesi di funzionamento dei tutor ci ha consentito di monitorare il sistema e trarre utili indicazioni – ha aggiunto il Presidente Celani – e la Provincia ha preso l’impegno ad apporre alcuni correttivi al sistema che saranno studiati ed attuati rapidamente. Ciò a dimostrazione che non c’è assolutamente nessun intento “vessatorio” ma, al contrario, la più ampia disponibilità a venire incontro alle istanze del territorio in genere e, di quello montano, in particolare. Ringrazio quindi anche gli amministratori locali per il contributo che ci hanno dato e, ne sono certo, lo faranno ancora per risolvere i tanti problemi che il territorio montano dei Sibillini merita che siano affrontati e risolti ”.

La Provincia ha inoltre assunto l’impegno con proprie risorse a migliorare i sistemi di controllo e sicurezza nelle gallerie di Croce di Casale come i pannelli elettronici ed altri dispositivi dopo il passaggio delle consegne da parte dell’Anas. Nell’incontro di ieri si è anche discusso degli interventi infrastrutturali che l’Amministrazione provinciale ha inserito nel Piano delle Opere Pubbliche per quanto riguarda la ex S.S.78. Verranno, infatti, sistemati alcuni tratti in direzione Roccafluvione e migliorate le curve verso Comunanza con sensibili benefici per il comprensorio e gli insediamenti produttivi in termini di sicurezza e fluidità del traffico. Sono stati già avviati gli iter previsti con un investimento complessivo di quasi 1 milione e 100 mila euro ed i lavori saranno appaltati entro il prossimo autunno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *