“Piceno d’autore”: festival letterario

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Grande movimento e fibrillazione nel territorio piceno, in particolar modo nelle città di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto, per l’allestimento del 4° festival della letteratura dal titolo “Piceno d’autore“, sponsorizzato in primis dall’associazione “I luoghi della scrittura“, dal 9 al 17 Giugno.

Piceno d’Autore nasce nel 2010 da un’idea di Cinzia Carboni, scrittrice, e di Mimmo Minuto, titolare di una nota libreria sambenedettese e organizzatore da decenni di prestigiose iniziative editoriali.È un festival letterario che si propone di far conoscere e mettere in risalto gli autori del territorio piceno (inteso in chiave storica da Ancona a Pescara). Per far ciò è stato creato un evento che potesse contenere in se l’obiettivo principale e cioè far conoscere al pubblico gli scrittori locali e i loro libri e allo stesso tempo, creare un contatto e dunque dare loro un’opportunità per conoscere e farsi conoscere dall’editoria nazionale.
Il tutto partendo dal territorio ma con una valenza di ampio respiro nazionale, cercando di richiamare attraverso molteplici iniziative l’attenzione degli appassionati alla letteratura, ma anche il pubblico meno abituato a frequentare l’ambiente. Ecco perché la maggior parte degli eventi si svolgono in piazza all’aperto.”(dal sito www.picenod’autore.it)

Mercoledì 06 Giugno 2012 presso il Comune di San Benedetto del Tronto s’è svolta una conferenza stampa dove è stato proposto il festival in tutto il suo svolgimento.

Ad introdurre l’incontro è intervenuto il Sindaco Giovanni Gaspari il quale ha definito il festival come “un’iniziativa particolarmente importante perché sintesi di un lavoro di un’attività florida di invito alla lettura. E’ un momento molto importante per il territorio piceno ma specialmente per il territorio sambenedettese”.

Alla conferenza stampa erano presenti anche i presidenti di Confindustria e BIM (Bacino Imbrifero Montano del Tronto) che quest’anno hanno appoggiato questa iniziativa culturale. Entrambi hanno sottolineato la volontà e il progetto di estendere il festival a tutto il territorio della provincia: quest’anno per la prima volta è stato tentato ciò ma c’è molta aspettativa per le prossime edizioni.

La parola è poi passata agli organizzatori del festival ed esponenti dell’associazione “I Luoghi della scrittura”. Hanno voluto esporre il programma del festival: molto intenso, elaborato ma ricco di momenti interessanti e preziosi per la cultura e l’interessa di ognuno. Ognuno dei giorni, dedicati al festival, ospiterà molte attività per adulti, giovani e anche bambini. Particolare risalto è stato dato alle giornate del 9 e 10 Giugno nei quali, presso la  piazza Giorgini, sarà dato spazio agli autori del Piceno che colgono quest’iniziativa come un’occasione per mostrare le proprie abilità e i propri elaborati. Negli stessi giorni e nel medesimo luogo sarà allestito un tendone “Fàvolà“dedicato ai bambini con attività ricreative, laboratori e dimostrazioni dei “mestieri della scrittura” dove verranno mostrate  molte attività che riguardano il mondo dei libri, ovvero, come produrre la carta, come è effettuata la stampa, come viene fatta una rilegatura e quant’altro.

E’ stata inoltre sottolineata la giornata  di Lunedì 11 Giungo, dedicata al 70° anniversario della morte di Bice Piacentini, nota scrittrice sambenedettese. E’ stata organizzato un percorso per le vie del centro fino al Paese alto alla scoperta di importanti monumenti e di importanti personaggi della storia che sono ricordati nella nostra città. Tutto sarà accompagnato dalla lettura di testi letterari, poesie ma anche dalla loro interpretazione scenica, tutto ad opera dell’associazione “Ribalta Picena”. In serata sarà rappresentata una scenetta in dialetto inedita della scrittrice sambenedettese con protagoniste Catia Zappasodi e Chiara Cesari.

Le giornate proseguono con intense iniziative: incontri con autori, dibattiti, letture. Il giorno 15 Giugno il Festival si sposterà ad Ascoli Piceno per una giornata interamente dedicata alla scrittura “noir” con importanti interventi.

Tutto terminerà il sabato 16 con la serata di Gala presso l’Istituto alberghiero (con cena e consegna del “Premio Nazionale PICENO D’AUTORE”)e infine Domenica 17 Giugno dedicato al Riconoscimento alla casa editrice Einaudi presso la sala consiliare; mentre la sera dello stesso giorno presso la Palazzina Azzurra verrà proposta un testo scritto insieme dagli autori del Piceno e il tutto sarà accompagnato dalla danza orientale e classica.

La conferenza è stata conclusa dall’assessore Margherita Sorge che si è mostrata entusiasta e fiera di tutto il lavoro che è stato fatto e dell’iniziativa in sé che l’ha definita come “un progetto che deve CRESCERE per promuovere il territorio“. La Sorge ha inoltre sottolineato la vicinanza tra le città di Ascoli e San Benedetto che, come ha sottolineato, sono stato viste sempre divise per motivi storici e “campanilismi” vari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *