Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Pubblichiamo la lettera giuntaci in redazione da parte di Stefano e Maria Grazia della Parrocchia Madonna della Speranza

GROTTAMMARE – Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro!Questo è il pensiero ed il progetto che ha accompagnato Cristiano e Fabiana ieri davanti all’altare per promettersi fedeltà e consacrare il loro amore!
Questa è la frase impressa nei loro cuori e scritta nel loro libretto della celebrazione denso di segni e preghiere che rendevano visibile e tangibile l’affetto di molti per loro.  
Ieri  la nostra parrocchia, Madonna della Speranza, ha vissuto un ennesimo momento di grazia e condivisione, quegli istanti che ti fanno commuovere e ti fanno pensare alla grandezza del Signore e a quanto sia bello appartenere ad una comunità, essere Chiesa!

Si, ieri 2 giugno tutta la comunità si è stretta attorno a Fabiana e Cristiano.
Una chiesa affollatatissima di tanti
amici e parenti, che hanno partecipato con intensità alla celebrazione pregando, cantando, applaudendo, ringraziando, sorridendo e piangendo, come se in quella celebrazione si rivivessero e riassumessero tantissimi momenti condivisi.
Ognuno ha cercato di donare qualcosa di proprio perché questo momento risultasse bello e coinvolgente; in molti hanno donato la propria voce che spesso Fabiana ha curato e sostenuto da brava direttrice di coro e amante del canto come momento privilegiato di preghiera.

Si sono unti nel canto inoltre i componenti di diversi cori ( S. Filippo Neri. S.Pio V, Singing e Madonna della Speranza) e hanno dato luogo ad una nuova unione armoniosa che oltre ad essere musicalmente molto gradevole, ha fatto nascere nuove amicizie e legami.
 I bambini di prima elementare acr che Cristiano e Fabiana guidano come educatori, li hanno accolti donando loro un cuore e dei fiori; i giovanissimi di secondo superiore (gruppo canta e cammina) insieme ai loro genitori hanno curato la liturgia della Parola e l’offertorio portando sull’ambone, nelle preghiere e sull’altare, il loro affetto per gli sposi, il cammino condiviso ed il bene che Dio ha fatto nascere da questi incontri. 
Tanti sono stati i momenti che hanno caratterizzato e reso speciale tutta la celebrazione terminata con il lungo e sentito ringraziamento degli sposi a tutti coloro che hanno toccato o anche solo sfiorato la loro vita donando un po’ della luce del Signore. 

Come ha ben detto il nostro don Anselmo, che ha presieduto alla celebrazione insieme a don Luca, don Gianluca e padre Samuele, veramente questo matrimonio non è stato un fatto privato e personale, ma un segno ed un collante per l’intera parrocchia e non solo .

Un dono del Signore che attraverso queste testimonianze semplici ed umanissime ci comunica  il Suo immenso Amore e ci indica la strada dell’unità, della condivisione come unica fonte di gioia vera.
Grazie Signore che continui a parlarci e donarci speranza attraverso fatti e persone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *