Intervista all’assessore di Grottammare Stefano Troli

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

GROTTAMMARE – Questa è la prima della serie di interviste che faremo in queste settimane agli amministratori di Grottammare (sia di maggioranza che di opposizione) per avere un idea più chiara prima delle elezioni che avverranno nel 2013. Inviateci le vostre domande.

Assesore Troli quante deleghe ha?
Viabilità, patrimonio, servizi cimiteriali e sport.

Come è nato il progetto dell’album delle figurine dei bambini?
Anni fa, avevo visto questa idea in un paesino del maceratese, ho preso contatto con una ditta di Milano e abbiamo riunito tutte le associazioni che sono state entusiaste di aderire. È stato un buon viatico per farsi conoscere. I bambini si sono sentiti come i grandi sportivi.

Ci sarà un rientro economico per le associazioni?
No, l’utile sarà tutto della ditta, perché si è assunta le responsabilità d’impresa, poteva andargli anche male. 

Però se gli andrà bene potrebbe anche riconoscervi qualcosa visto l’impegno di tutti, o no?
Vedremo

L’anno prossimo si rifarà?
No perché i bambini sarebbero sempre gli stessi, la rifaremo tra 3 o 4 anni.

Come mai ci sono voluti così tanti mesi per sistemare la bambinopoli della Pineta Ricciotti?
Abbiamo cercato di pulire e abbiamo trovato nei capitoli dei soldi per poter comprare un nuovo gioco perché la pineta è molto frequentata. Nell’iter i tempi si sono allungati.

La pineta Ricciotti non avrebbe bisogno di una ripiantumazione?
Si ne avrebbe bisogno, ma lo stiamo ancora valutando. Anche se penso che non sono tanto vecchi i pini.

L’anno scorso un pino è caduto se ben si ricorda?
Si, è vero, forse sarebbe il caso di una ripiantumazione.

Sul lungomare perché le fontanelle sono chiuse?
Sono chiuse, perché si sono rotte delle pompe. Entro metà giugno le riapriremo.

Filippo Oliveri ha criticato la non realizzazione del palazzetto dello sport, come gli risponde?
Che è un nostro punto nel programma amministrativo, ma purtroppo non ci sono i fondi.

Molte convenzioni prevedono degli orari di apertura al pubblico gratuiti, esempio Sportland e campetti di calcio, ma molte strutture non le espongono perché?
Non ne sono a conoscenza, non conosco a memoria tutte le convenzioni, dove non viene applicato, mi informerò e le farò esporre nelle strutture mancanti.

Il campetto della M, in via Tintoretto, non potrebbe essere reso fruibile da tutti i bambini della città? Visto che non c’è una struttura libera al centro.
Si sarebbe una bella idea, adesso lo valuteremo. Sennò lo daremo in gestione ad un’Associazione.

I cittadini in questi anni hanno lamentato una poca attenzione delle periferie. Cosa ne pensa?
La città era abituata bene sulla manutenzione. Però con i tagli è più difficile essere presenti da tutte le parti. A breve ripartiremo con le asfaltature.

 

Secondo lei è stato fatto tutto bene in questi 4 anni?
È la prima volta che intraprendo un percorso amministrativo, i cittadini ci valuteranno. Secondo me solidarietà e partecipazione ha funzionato, e penso che l’anno prossimo si riproporrà con lo stesso schieramento. Aperto a tutti.
Comunque non tutto è andato bene e qualcosa sicuramente si poteva fare meglio, anche se adesso non mi viene in mente niente.

La pista ciclistica vicino al Tesino?
Quella è stata una scelta della vecchia amministrazione, si poteva fare meglio.

Non è poco utilizzata?
Si, è poco utilizzata dai cittadini, ma è utilizzata dall’Associazione Perla dell’Adriatico.

Per i locali in affitto davanti alla Chiesa San Pio, spendiamo come cittadini ogni anno 15.000€ non si possono sfruttare meglio gli spazi disponibili?
Dalle mie conoscenze non c’è spazio a sufficienza in comune.

Non si potrebbe risparmiare eliminando lo staff del Sindaco che all’incirca ci costa 60.000€ l’anno?
È stata una scelta del Sindaco

La “pista ciclabile” in via Garibaldi non è pericolosa?
Potrebbe essere pericolosa, toglieremo un parcheggio per rendere la visibilità migliore.

Il candidato Sindaco di solidarietà e partecipazione. sarà Piergallini?
Le voci sono quelle, ma ne riparliamo dopo l’estate.

Altre domande le faremo al Sindaco che ci ha concesso un intervista per mercoledì 6 Giungo.

Inviateci le vostre domande settimanaleancora@hotmail.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *