Tetti e spazi pubblici in appalto per la realizzazione di impianti Fotovoltaici

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Il Comune apre un bando per far produrre energia rinnovabile con l’obiettivo di arrivare a realizzare complessivamente impianti di potenza non inferiore a 1,5 megawatt. La ditta che si aggiudicherà l’appalto otterrà in concessione o in diritto di superficie gli spazi su cui installare i suoi impianti per 25 anni producendo energia da rivendere sul mercato. Al Comune andranno i canoni per la concessione di questi spazi, oltre alla realizzazione, sempre a cura dei privati aggiudicatari, di pensiline a copertura di parcheggi, piste ciclabili o spazi di transito pedonale.

“Per noi questa è una grande scommessa – dice l’assessore all’ambiente Paolo Canducci – contiamo di trovare aziende che, pur in un momento così difficile e in presenza di disposizioni nazionali che non offrono certezze circa l’entità degli incentivi per la produzione di energia rinnovabile, siano disposte ad investire su un progetto che non solo potrà dare importanti ritorni economici ma che costituirà un formidabile esempio educativo su come si possa produrre energia pulita da fotovoltaico senza consumare suolo e per di più riqualificando con adeguate coperture numerosi spazi della città”.

Gli spazi pubblici che il Comune ha individuato per la realizzazione delle pensiline fotovoltaiche sono i parcheggi di piazza S. Filippo Neri, via D’Annunzio, piazza del Pescatore, all’ingresso della Sentina, di via Alfortville, quello posto nelle vicinanze del palazzo di Giustizia, di viale De Gasperi (multipiano in prossimità dell’incrocio con via Asiago), quello sull’Albula a servizio dell’ospedale, quello di viale dello Sport a sud del Palasport (adiacente area Piergallini/Pignotti), il percorso ciclopedonale in fase di ultimazione lungo l’Albula, la vecchia discarica comunale di contrada Sgariglia.

Gli edifici pubblici interessati dal bando sono invece il Municipio, il Palazzo di Giustizia, i nidi d’infanzia di via Manzoni e via Mattei, le scuole dell’infanzia di via Mattei  e via Puglia, le scuole primarie Alfortville, Caselli di via Moretti, Bice Piacentini di via Asiago, Spalvieri di via Colleoni, Miscia di via Ferri, i plessi delle medie  Sacconi e di via Ferri, il Palazzetto dello sport “Speca” , la palestra della “Curzi” di via Togliatti.

Per dar modo alle aziende che stanno manifestando interesse a partecipare alla gara di visionare i siti in questione, il settore Progettazione e Manutenzione Opere pubbliche ha previsto un sopralluogo che si svolgerà martedì 29 maggio a partire dalle 9. Per informazioni telefonare ai numeri 0735 – 794302/334  o mandare una mail a laureatim@comunesbt.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *